rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca Centro

Rotatoria via Teramo e nuova strada area di risulta: il 20 marzo la decisione del Tar

Il sindaco Mascia ha ricordato che entro 10 - 15 giorni ci sarà il pronunciamento del Tar in merito al ricorso presentato dal centrosinistra e Confcommercio contro la nuova strada nell'area di risulta

Entro 10/15 giorni il Tar formalizzerà la sua decisione in merito al ricorso presentato da Confcommercio riguardante la realizzazione della strada nell'area di risulta, parallela ed alternativa a Corso Vittorio dove sono in corso i lavori di riqualificazione e pedonalizzazione.

Lo ha ricordato il sindaco Mascia, sottolineando come in realtà il cantiere sia già terminato e la strada fruibile.

"Il Comune ha dovuto consegnare il cantiere, già appaltato, per non incorrere in un contenzioso con la ditta aggiudicataria, e i lavori sono partiti e praticamente sono anche stati conclusi, con il completamento della rotatoria e della relativa segnaletica. Il 21 novembre 2013 si è svolta l’udienza del Tar che ha però accolto l’istanza cautelare di sospensione chiesta dalla Confcommercio, fissando l’ulteriore trattazione all’udienza del 20 marzo 2014. "ha detto Mascia, che si dice dispiaciuto per la posizione assunta da Confcommercio, che avrebbe dovuto tutelare i suoi iscritti appoggiando un intervento che permetterà il rilancio commerciale del centro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rotatoria via Teramo e nuova strada area di risulta: il 20 marzo la decisione del Tar

IlPescara è in caricamento