Cronaca Rosciano

Rosciano, traffico ridotto sulla via della bonifica: diverse attività a rischio chiusura

La denuncia di un noto ristoratore mette in evidenza un grosso problema di viabilità sulla strada provinciale che collega Villareia ad Alanno

Divieto di circolazione a cicli e moto e limite massimo portato a 30km/h per gli autoveicoli. Sono le conseguenze del dissesto stradale che rende impraticabile la Strada Provinciale 44 nel tratto di Rosciano, percorso quotidianamente da tantissimi mezzi in transito. Tra buche, avvallamenti e pericoli di frane questa importante arteria di collegamento, conosciuta anche come Via della Bonifica e valida alternativa alla Tiburtina Valeria, non è più sicura e pertanto è stata disposta la chiusura al traffico per le due ruote ed una consistente riduzione della velocità per le macchine e mezzi pesanti. Dalla Provincia fanno sapere che non ci sono soldi per il rifacimento del manto stradale, nonostante le proteste dei residenti e dei commercianti.

A farsi portavoce del malcontento generale è Marco Aquilio del ristorante "La Nuova Paesana" di contrada Lavatoio: " In un Paese evoluto e civile, simili situazioni non sono tollerabili. Lo scarso afflusso delle auto ed il veto imposto a motociclisti e cicloamatori ha di fatto stroncato la nostra attività. Il perdurare di questo disagio ci porterà inevitabilmente alla chiusura ed alla perdita di diversi posti di lavoro. Come può un'automobilista procedere a passo d'uomo su un rettilineo per diversi chilometri ? Chi di dovere ha l'obbligo di intervenire, a tutela dei nostri dipendenti e dell'intera collettività"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rosciano, traffico ridotto sulla via della bonifica: diverse attività a rischio chiusura

IlPescara è in caricamento