menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rosciano, tenta il suicidio nel fiume: salvata dai poliziotti

Una donna di 40 anni di Rosciano è stata salvata da due agenti di Polizia dopo aver tentato il suicidio gettandosi nel fiume Pescara nella zona di Villareia. I poliziotti si sono gettati nelle acque gelide

Non hanno esitato a gettarsi nelle acque gelide del fiume Pescara, per salvare una donna di 40 anni di Rosciano. Protagonisti dell'eroico gesto due agenti di Polizia pescaresi, intervenuti dopo la segnalazione di un camionista che aveva notato la donna annaspare nelle acque.

La 40enne, in preda ad una crisi di nervi ed in stato confusionale, aveva tentato il suicidio, gettandosi nel fiume dopo aver abbandonato l'auto in un distributore di benzina nei pressi di via Tirino zona Ponte delle Fascine.

Gli agenti si sono gettati in acqua e con fatica sono riusciti a salvarla, chiamando i soccorsi del 118 arrivati sul posto. La donna ed i poliziotti sono finiti in ospedale.
Per gli agenti la prognosi è stata di una decina di giorni per ipotermia e bronchiti acute.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento