Roghi nel pescarese, vigili del fuoco in azione da 48 ore

Distrutti 200 ettari tra sterpaglie, bosco e sottobosco. I due fronti principali sono quello tra Caramanico Terme e San Valentino in Abruzzo Citeriore e quello di Castiglione a Casauria, a cui ieri si è aggiunto un altro incendio tra Turrivalignani e Lettomanoppello

L'incendio a Castiglione a Casauria

Prosegue da quasi 48 ore il lavoro dei Vigili del Fuoco nella Val Pescara, interessata da due incendi di vaste proporzioni che hanno mandato in fumo circa 200 ettari tra sterpaglie, bosco e sottobosco. Superata la fase più critica, le operazioni vanno comunque avanti, a causa di alcuni focolai che, forse complice il vento, riprendono vigore.

Sul posto sta ancora operando l'elicottero dei pompieri. I due fronti principali sono quello tra Caramanico Terme e San Valentino in Abruzzo Citeriore e quello di Castiglione a Casauria, a cui ieri si è aggiunto un altro incendio tra Turrivalignani e Lettomanoppello. I Vigili del Fuoco, con personale specializzato, e la Protezione civile continuano a presidiare le aree e a monitorare la situazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Incendio Castiglione a Casauria 668-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

Torna su
IlPescara è in caricamento