Cronaca

Roberto Straccia, Procura blocca le procedure per il funerale

La Procura di Bari, almeno per ora, ha bloccato le procedure per il nulla osta necessario per celebrare i funerali di Roberto Straccia, il 24enne di Moresco scomparso a Pescara e trovato morto a Bari

La Procura di Bari, almeno per ora, ha bloccato le procedure per il nulla osta necessario per celebrare i funerali di Roberto Straccia, il 24enne di Moresco scomparso a Pescara e trovato morto a Bari.

Un segnale, secondo molti, che indica come il giallo sulla tragica fine di Roberto continua ad intricarsi. Per ora, dunque, la famiglia e gli amici non potranno salutare per l'ultima volta il 24enne sul cui corpo è stata eseguita l'autopsia mercoledì scorso. I risultati saranno pronti fra qualche settimana, anche se da una prima ricognizione è emerso che Roberto sarebbe morto per annegamento, nonostante nei polmoni sia stata trovata poca acqua.

Secondo lo psichiatra Meluzzi, questo fatto indica chiaramente che il giovane è finito in acqua in stato di semincoscienza, e quindi si potrebbe escludere l'ipotesi del suicidio.

Intanto i Carabinieri di Pescara hanno terminato di esaminare le immagini di tutte le telecamere nei pressi del Ponte del Mare, sia dal lato nord che dal lato sud.

A quanto pare, è sicuro che Roberto è salito dalla parte sud sul Ponte e poi lo ha attraversato, ma dal lato nord, grazie alle telecamere dello stabilimento Apollo, si è visto che il ragazzo non è passato a differenza dei due runner che lo hanno incrociato poco prima. Resta dunque da capire dove Roberto sia andato dopo essere sceso dal Ponte, se verso il molo o sia stato fermato o bloccato da qualcuno.

TUTTO SU ROBERTO STRACCIA

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberto Straccia, Procura blocca le procedure per il funerale

IlPescara è in caricamento