rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Roberto Straccia: il giudice archivia il caso

Resta,e probabilmente resterà per sempre, il mistero sulla morte di Roberto Straccia, il giovane marchigiano scomparso da Pescara il 15 dicembre 2011 e trovato morto qualche settimana dopo a Bari

Il Giudice Sarandrea, del Tribunale di Pescara, ha deciso di archiviare il fascicolo sulla morte di Roberto Straccia.

Il giovane studente universitario di Moresco, lo ricordiamo, era scomparso da Pescara il 14 dicembre 2011, e fu ritrovato morto sulla spiaggia di Bari il 7 gennaio 2012.

I genitori da sempre si sono opposti all'archiviazione del caso, mentre la Procura è convinta che si sia trattato o di un suicidio o di un incidente.

Per gli amici ed i cari di Roberto, invece, qualcosa è accaduto quel giorno e per questo avevano chiesto un approfondimento delle indagini. Roberto era uscito per correre, come testimoniano le telecamere lungo la riviera sud, ma quando è salito sul Ponte del Mare è sparito.

Sul corpo non sono state trovate tracce di violenza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberto Straccia: il giudice archivia il caso

IlPescara è in caricamento