Cronaca

Roberto Straccia, cadavere Bari: indagini a tutto campo

Le indagini sulla scomparsa e la probabile morte di Roberto Straccia seguiranno tutte le piste. Sia a Bari che a Pescara si lavora per cercare di scoprire la verità

Le indagini sulla scomparsa e la probabile morte di Roberto Straccia seguiranno tutte le piste. Sia a Bari che a Pescara si lavora per cercare di capire, qualora le analisi sul Dna fossero confermate, le cause della morte del giovane marchigiano.

Manca ancora l'ufficialità del riconoscimento del cadavere trovato a Bari sabato mattina sugli scogli di una zona periferica della città, ma tutti gli indizi lasciano intuire come si tratti di Roberto. Stesso abbigliamento, stesso iPod e stesse chiavi riconosciute dalla madre, giunta sabato nel capoluogo pugliese dopo che nel primo pomeriggio erano arrivati il padre e la sorella di Straccia, che però non sono riusciti a riconoscere nel corpo il proprio congiunto, considerando che il cadavere è stato in acqua per molto tempo.

Proprio fonti investigative fanno sapere che in realtà il cadavere è stato in qualche modo conservato dall'acqua fredda del mare, anche se il suo volume è di tre volte superiore a quello della corporatura di Roberto. Inoltre, pare che il corpo sia rimasto in acqua per un periodo molto lungo, compatibile con la data della scomparsa del ragazzo da Pescara, avvenuta il 14 dicembre.

I parenti di Roberto intanto sono tornati a Moresco dove sono stati accolti dall'abbraccio dei concittadini e del sindaco. Ormai la consapevolezza di non trovare più Roberto in vita è nel cuore di tutti i suoi cari, ed il padre ora chiede solo silenzio e soprattutto la verità. La verità che secondo Mario Straccia non si spiega con il suicidio, ma con un incidente oppure con un omicidio.

Straccia, giunto nella casa di Pescara dove viveva il figlio per riprendere i suoi effetti personali, ha detto: "Lo abbiamo cercato tanto. Nostro Signore ha voluto farcelo trovare così e lo ringrazio. Ora lo prego che possa farci trovare anche la verità su ciò che è successo per poterci dare pace".

Intanto  sempre a Bari e sempre sul lungomare, ieri mattina è stato trovato un altro cadavere: appartiene ad un uomo di 60 anni. Anche in questo caso il vento e il mare mosso hanno portato il corpo nei pressi della riva.

TUTTO SULLA SCOMPARSA DI ROBERTO STRACCIA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberto Straccia, cadavere Bari: indagini a tutto campo

IlPescara è in caricamento