rotate-mobile
Cronaca Loreto aprutino

Operaio morto folgorato, è stata una distrazione

Manovrando il cestello per passare il materiale, Roberto Palma avrebbe toccato inavvertitamente con le spalle i cavi dell'alta tensione, forse sbagliando a manovrare il cestello

La morte dell'operaio avvenuta ieri pomeriggio a Loreto Aprutino sarebbe conseguenza di una distrazione del 35enne, che era impegnato a sistemare le grondaie in una villetta a schiera con un collega.

Manovrando il cestello per passare il materiale, Roberto Palma avrebbe toccato inavvertitamente con le spalle i cavi dell'alta tensione, forse sbagliando a manovrare il cestello. E' rimasto folgorato e, di conseguenza, in parte carbonizzato.

Questa la ricostruzione dei carabinieri, che al momento non hanno eseguito sequestri e hanno raccolto la testimonianza dell'operaio che stava lavorando con Palma. Il testimone e' ancora sotto choc.

Il sostituto procuratore che si occupa del caso e' Barbara Del Bono. Non e' stato stabilito, al momento, se sara' eseguita l'autopsia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio morto folgorato, è stata una distrazione

IlPescara è in caricamento