rotate-mobile
Cronaca Riviera Sud

Riviera sud, parte la rimozione degli scogli prima del ripascimento

L'amministrazione comunale, con l'assessore Del Trecco, ha fatto sapere che sono iniziate le operazioni di rimozione degli scogli sistemati per evitare l'erosione invernale della costa

Sono iniziate le operazioni di rimozione degli scogli posizionati lungo la riviera sud, per evitare il pericolo dell'erosione durante l'inverno e delle mareggiate. Le ruspe hanno iniziato i lavori, che dureranno circa 10 giorni, ed a quel punto potrà partire anche il ripascimento.

Gli stessi scogli saranno posizionati in mare per essere sfruttati come barriere frangiflutti.

Da parte del Comune di Pescara c’è tutta la volontà a prelevare la sabbia derivata dal dragaggio per utilizzarla per il ripascimento della riviera sud, quella più colpita dal fenomeno dell’erosione. Il discorso per il ripascimento è già partito da mesi, tanto che gli stessi operatori balneari interessati hanno redatto a proprie spese il relativo progetto e finanzieranno la parte operativa, dopo che il Comune ha messo a disposizione la sabbia necessaria. Tuttavia, prima di partire, abbiamo dovuto attendere gli ultimi pareri del Provveditorato alle Opere Marittime-Ministero delle Infrastrutture circa le procedure normative e regolamentari da seguire per poter procedere. E i pareri ci hanno imposto di sottoporre la procedura a Verifica di Assoggettabilità, esattamente com’è accaduto nelle Marche dove le operazioni di ripascimento erano partite senza le procedure di Via, subendo un formale stop proprio dal Ministero. " ha detto la Del Trecco, sottolineando come l'Arta in questi giorni eseguirà gli esami sulla sabbia per verificarne l'idoneità per l'utilizzo durante il ripascimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riviera sud, parte la rimozione degli scogli prima del ripascimento

IlPescara è in caricamento