menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riviera nord, smantellata la Barca di Eriberto? E' polemica

La barca Capitan Uncino presente sul marciapiede della riviera nord potrebbe presto essere smantellata. L'allarme è stato dato da Pescara Mi Piace. Del Vecchio: "Il destino della barca sarà deciso con i familiari di Eriberto"

La barca Capitan Uncino che ormai da decenni è un simbolo della riviera nord, potrebbe essere smantellata. L'allarme arriva da Pescara Mi Piace che, con l'ex vicesindaco Fiorilli, che denuncia la firma di un'ordinanza, da parte del sindaco, che impone la demolizione della barca di legno, lasciata alla città da Eriberto Mastromattei, entro pochi giorni.

Per questo, Fiorilli ha chiesto il supporto nella protesta delle associazioni dei balneatori. "Un’ordinanza che ci ha lasciato senza parole, che testimonia per l’ennesima volta lo scollamento del sindaco Alessandrini dalla città di Pescara: mai un altro sindaco avrebbe osato tentare di cancellare una barca che non è un relitto abbandonato su un marciapiede. Forse Alessandrini ignora che la Capitan Uncino era la barca del cognato di Eriberto e, alla sua morte, Eriberto stesso l’ha voluta portare dinanzi al suo stabilimento per ‘tenere sempre stretto a sé il suo miglior amico’. Forse Alessandrini ignora il legame indissolubile che ha sempre legato, e ancora oggi lega, Pescara con quel suo figlio che ne è stato uno degli emblemi più belli." ha dichiarato Fiorilli, ricordando quanto la città sia legata ad Eriberto, tanto da proporre addirittura anni fa di intitolare il ponte del mare all'imprenditore. Fiorilli inoltre attacca le associazioni di categoria, sempre al fianco di Eriberto, che ora invece non hanno mosso alcuna critica per la decisione presa da Alessandrini.

"Mi meraviglia negativamente il silenzio del presidente del Sib- Confcommercio Riccardo Padovano, che è anche consigliere comunale di maggioranza, uno di coloro che siede accanto al sindaco Alessandrini. Ovviamente l’Associazione ‘Pescara – Mi piace’ chiede l’immediata revoca di quell’ordinanza di demolizione della ‘Capitan Uncino’, per aprire una concertazione con i proprietari al fine di restituire la sua originaria bellezza la barca, chiamando a raccolta la migliore imprenditoria di Pescara" ha concluso Fiorilli.

Pronta la replica del vicesindaco Del Vecchio, che ha parlato di un'ordinanza condivisa con gli eredi stessi di Eriberto, sottolineando come l'amministrazione comunale intende recuperare l'opera, che è in un pessimo stato di conservazione, e per questo avvierà una serie di incontri con la famiglia di Eriberto, con la proprietà del Jambo che è responsabile della manutenzione della barca e con le associazioni di categoria per trovare una via per riqualificare il manufatto scongiurando la demolizione.

"Voglio per questo tranquillizzare la città sul fatto che nessun attentato è stato mai ordito alle spalle della comunità e alla memoria di un pescarese così amato e conosciuto qual è stato ed è Eriberto, come ci è toccato leggere nell’ennesima chiamata alle armi contro l’Amministrazione Alessandrini lanciata ai quattro venti a mezzo stampa dall’associazione Pescara Mi Piace”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento