menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riviera nord, resta il mistero del mare inquinato al confine con Montesilvano

Il sopralluogo effettuato ieri dall'amministrazione comunale non ha permesso di chiarire le motivazioni che hanno portato ai valori negativi per quanto riguarda la qualità delle acque

Nessuna risposta, almeno fino ad ora, in merito all'improvviso inquinamento delle acque nella zona al confine fra Pescara e Montesilvano, lungo la riviera nord.

Ieri il vicesindaco ha effettuato un sopralluogo nel pressi di Fosso Mazzocco, per capire se erano presenti problemi nel canale, ma non è stato riscontrato nulla di anomalo.

A causa dei valori relativamente alti, è stato imposto il divieto di balneazione che interessa spiaggia libera e 7 stabilimenti.

"L’Amministrazione sta vagliando tutte le ipotesi, nessuna esclusa, per trovare una spiegazione o il fattore scatenante, in modo da poter agire per eliminare il problema come abbiamo fatto fino ad oggi quando abbiamo trovato scarichi e criticità lungo il fiume. Abbiamo anche informato della questione la Polizia Provinciale per le azioni di propria competenza. Nei prossimi giorni sentiremo anche l’Arta che oggi ha ripetuto le analisi, per cercare di comprendere, insieme, la causa che ha potuto scatenare una situazione del genere" ha dichiarato Del Vecchio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento