rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

"Ritroviamo Eleonora", gli amici della Gizzi ci credono ancora

Grande affluenza, ieri a Vasto, per "Ritroviamo Eleonora", la marcia di solidarietà organizzata per cercare Eleonora Gizzi, insegnante 34enne che lavorava a Pescara

Grande affluenza, ieri a Vasto, per "Ritroviamo Eleonora", la marcia di solidarietà organizzata per cercare Eleonora Gizzi, insegnante 34enne che lavorava a Pescara come educatrice presso il nido comunale ‘La Mimosa’ ed è sparita misteriosamente lo scorso 28 marzo.

Amici, famigliari e semplici conoscenti della giovane hanno partecipato a questa manifestazione per opporsi al velo di silenzio che, dopo l'iniziale clamore mediatico, sembra essere sceso sulla scomparsa di Eleonora.

Alla fine dell'evento, partito alle 10.30 e accompagnato dalla banda ‘T. De Vincentiis’ di Lanciano, il padre della Gizzi, Italo, ha sollecitato a proseguire le ricerche. Intanto è stato comunicato che "Chi l’ha visto?" si occuperà di nuovo, prossimamente, di Eleonora.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ritroviamo Eleonora", gli amici della Gizzi ci credono ancora

IlPescara è in caricamento