rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca

Prima gli insulti poi la rissa: due tifosi gettano nel caos il Palarigopiano, arrivano polizia e 118

L'episodio è avvenuto ieri nel corso della partita di calcio a 5 tra l'Academy Pescara Fustal e il Fustal Celano. Ad identificarli gli uomini della squadra volante, ma ora è la Digos ad indagare: i protagonisti del brutto episodi medicati sul posto

Si sono scagliati l'uno contro l'altro creando un vero e proprio parapiglia sugli spalti del Palarigopiano tanto che l'arbitro ha deciso di interrompere la partita. Il fatto è avvenuto ieri, tra l'altro con la diretta in corso, durante la partita di calcio a 5 tra l'Academy Pescara Futsal e il Futsal Celano.

Tutto è iniziato a fine primo tempo. Dagli insulti due persone, di tifoserie avverse, sono arrivati alle mani e a poco sono serviti i tentativi di fermarli dei presenti e degli stessi giocatori. A quel punto sul posto sono giunte un'ambulanza e gli uomini della squadra mobile che hanno ascoltato chi c'era per avere una prima ricostruzione dell'accaduto. I due tifosi sono stati identificati: si tratta di un 41enne e di un 49enne medicati sul posto.

Per loro però i guai potrebbero non essere finiti perché ora sulle immagini video lavora la Digos e non si esclude che una volta capita la dinamica dei fatti scattino dei provvedimenti.

Con la sospensione della partita provvedimenti arriveranno anche dal giudice sportivo. Da capire se darà a tutte e due le squadre la sconfitta a tavolino o solo a quella che riterrà responsabile dell'accaduto. Sono stati i responsabili del Comune che gestiscono il palazzetto a capire la gravità e chiamare le forze dell'ordine prima che la situazione degenerasse. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima gli insulti poi la rissa: due tifosi gettano nel caos il Palarigopiano, arrivano polizia e 118

IlPescara è in caricamento