Cronaca

Rissa in un bar di via della Pineta, arrestato giovane malvivente dopo aggressione ai poliziotti

A segnalare quanto stesse avvenendo è stata una segnalazione giunta al 113

Una violenta rissa si è verificata nella mattinata di ieri, domenica 27 ottobre, in un bar in via della Pineta a Pescara.
A segnalare quanto stesse avvenendo è stata una segnalazione giunta al 113.

Pochi minuti più tardi sul posto sono giunti gli agenti della Squadra Volante ma i protagonisti della rissa si erano già dileguati lasciando gli arredi del locale danneggiati.

Ma i poliziotti hanno trovato un tubo di di ferro intriso di sangue e grazie alle descrizioni dei testimoni sui partecipanti alla rissa hanno avviato immediatamente le ricerche. In particolare su un giovane che si era allontanato dal bar scalzo e con un giubbotto di colore verde strappato e che è stato rintracciato poco dopo in via Tirino. Il ragazzo, poi identificato per B.C., malvivente di 27 anni già noto alle forze dell'ordine per reati contro la persona ed in materia di stupefacenti, non contento della rissa ha anche aggredito i poliziotti.  

Il 27enne, scalzo e con gli indumenti intrisi di sangue alla vista degli agenti ha opposto resistenza con minacce e violenze provocando lesioni guaribili in 7 giorni a un poliziotto. 

Il giovane è stato tratto in arresto in flagranza di reato e accompagnato in carcere. Deve rispondere di rissa, lesioni e minacce a pubblico ufficiale. Ulteriore attività investigativa della Squadra Mobile è in corso per identificare gli altri soggetti che hanno preso parte alla rissa.

Dunque nuovo episodio di violenza in città dopo la rissa di qualche notte fa sul ponte d'Annunzio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa in un bar di via della Pineta, arrestato giovane malvivente dopo aggressione ai poliziotti

IlPescara è in caricamento