menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rischia di morire per overdose, salvato lungo la Strada Parco

Un trentenne originario di San Benedetto del Tronto, ha rischiato di morire ieri per overdose, lungo la Strada Parco. L'uomo infatti aveva consumato eroina unita ad una forte dose di alcol. E' stato salvato e soccorso dal personale sanitario del 118

Un mix micidiale di eroina ed alcol in grandi quantità ha rischiato di uccidere un trentenne marchigiano.

L'episodio è avvenuto nella giornata di ieri lungo la Strada Parco, a Pescara, nella zona di Santa Filomena.

Qui, alcuni suoi amici hanno dato l'allarme quando si sono accorti che l'uomo stava molto male, e doveva essere soccorso immediatamente.

Subito sono arrivati sul posto i medici del 118, che hanno trovato il marchigiano, di San Benedetto del Tronto, all'interno di una vecchia casa abbandonata, probabilmente un luogo diventato il ritrovo di tossicodipendenti.

All'uomo è stata iniettata immediatamente una fiala di Naloxone, farmaco che contrasta gli effetti dell'overdose.
 
E' stato quindi condotto in ospedale dove è ricoverato sotto osservazione. Qualche altro minuto ed i medici hanno confessato che probabilmente non ci sarebbe stato nulla da fare.

Il tossicodipendente ha fornito, in un primo momento, generalità false ai sanitari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento