Cronaca

Bagno nella nave di Cascella, Maggitti: "Abbiamo rintracciato i responsabili"

Il comandante dei vigili ha fatto sapere che nei prossimi giorni "li rimpatrieremo con il foglio di via. Ma se chi ha assistito, scattato e filmato prima di postare e indignarsi per il loro comportamento ci avesse avvisato, avremmo avuto un risultato più efficace e forte"

Il comandante dei vigili urbani, Carlo Maggitti, è intervenuto sull'episodio, emerso dai social network, del bagno a tre nella fontana di Cascella: “I responsabili li abbiamo rintracciati – ha annunciato – e nei prossimi giorni li rimpatrieremo con il foglio di via. Ma se chi ha assistito, scattato e filmato prima di postare e indignarsi per il loro comportamento ci avesse avvisato, avremmo avuto un risultato più efficace, evidente e forte. Abbiamo una sala operativa che riceve le chiamate quasi 24 ore su 24, per favore, fate la segnalazione quando vi trovate di fronte a violazioni simili. La foto dell'altro giorno è stata postata su Facebook intorno alle 16, noi l'abbiamo vista quando era improponibile ogni intervento, ma se ci avessero chiamato durante quel bagno, la pattuglia più vicina sarebbe arrivata”.

Maggitti ha dunque rivolto pubblicamente un appello "per cercare un maggiore aiuto dalla cittadinanza".

Noi ci siamo - ha aggiunto il comandante - e daremo una maggiore presenza: infatti intorno alla prima metà di settembre giungerà un contingente di 12 agenti stagionali che resterà per due mesi e poi per tutto dicembre contiamo di essere più presenti nelle zone centrali e del centro commerciale naturale, a tutela della vivibilità e per dissuadere bivacchi e comportamenti a danno del decoro della città e della libertà di chi la vive”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagno nella nave di Cascella, Maggitti: "Abbiamo rintracciato i responsabili"

IlPescara è in caricamento