rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Hotel Rigopiano, presidio in Prefettura a sostegno di Giampaolo Matrone

Domani mattina è in programma un sit-in del Comitato Vittime per esprimere solidarietà al superstite della tragedia che è stato segnalato dal prefetto Provolo alla Procura della Repubblica di Pescara

"Io sto con Giampaolo Matrone". E' lo slogan del presidio promosso dal Comitato Vittime di Rigopiano per domani (mercoledì 8 novembre), nella mattinata davanti alla Prefettura di Pescara, in piazza Italia.

L'iniziativa è in segno di solidarietà a Giampaolo Matrone, uno dei superstiti della tragedia dell'Hotel Rigopiano di Farindola dove il 18 gennaio scorso, investite da una slavina, sono morte ben 29 persone, tra le quali sua moglie Valentina Cicioni.

Matrone è stato segnalato in Procura dal prefetto uscente di Pescara, Francesco Provolo, perché il 18 ottobre scorso è entrato in Prefettura per chiedere spiegazioni, sul modo con cui aveva gestito la vicenda, alla funzionaria che quel 18 gennaio prese la telefonata di Quintino Marcella, il primo a segnalare che una valanga aveva travolto l'hotel.

Il Prefetto, lamentando la destabilizzazione di un ambiente già abbastanza "sotto stress" per la vicenda, ha quindi informato la magistratura "quasi a voler chiedere l'apertura di un procedimento", evidenzia il Comitato Vittime. Un'azione che ha profondamente amareggiato Matrone, il quale, appresa la notizia, ha parlato di “atto vile che tradisce il nervosismo della Prefettura”, rilanciando anche oggi:

"Mi sono limitato a chiedere spiegazioni e domandare perché occupano ancora il proprio posto di lavoro quanti hanno o potrebbero avere responsabilità nella tragedia - spiega il superstite - Non è accettabile che un cittadino che si reca in un ufficio pubblico, e nel regolare orario di apertura, per chiedere delucidazioni venga quasi denunciato. Se così fosse, bisognerebbe denunciare la maggior parte dei cittadini italiani".

Il Comitato, al riguardo di questa vicenda, ha anche chiesto che una delegazione possa avere "un incontro pacato" con lo stesso Prefetto. E Provolo ha accettato di ricevere una rappresentanza formata da quattro persone, fissando l'appuntamento per le ore 10.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hotel Rigopiano, presidio in Prefettura a sostegno di Giampaolo Matrone

IlPescara è in caricamento