rotate-mobile
Cronaca Farindola

Rigopiano: raffica di avvisi di garanzia, 23 indagati

Nuova tranche di avvisi di garanzia nell'ambito dell'inchiesta della Procura relativa al crollo dell'Hotel Rigopiano. Sono 23 le persone indagate. Fra queste l'ex prefetto Provolo e diversi sindaci ed ex sindaci

La Procura di Pescara ha inoltrato 23 avvisi di garanzia ad altrettante persone indagate nell'ambito dell'inchiesta sul crollo dell'Hotel Rigopiano avvenuto nel mese di gennaio a causa di una valanga. SI tratta della seconda parte dell'indagine aperta qualche mese fa.

Fra gli indagati troviamo l'ex prefetto Antonio Provolo e diversi sindaci ed ex sindaci di Farindola, dirigenti e funzionari della Provincia di Pescara e della Regione, imprenditori e funzionari della Prefettura. Le notifiche sono in corso. Le accuse, a vario titolo, sono di crollo di costruzioni e disastro doloso, omicidio e lesioni colpose, abuso d'ufficio, falso ideologico rimozione ed omissione dolosa di divieti contro gli infortuni sul lavoro.

VIDEO | PARENTI E AMICI CHIEDONO GIUSTIZIA

Gli indagati sono:

Antonio Di Marco, Paolo D'Incecco, Mauro Di Blasio, Ilario lacchetta, Enrico Colangeli, Bruno Di Tommaso, Pierluigi Caputi, Carlo Giovani, Sabatino Belmaggio, Andrea Marrone, Luciano Sbaraglia, Marco Paolo Del Rosso, Massimiliano Giancaterino, Antonio De Vico, Antonio Sorgi, Giuseppe Gatto, Giulio Honorati, Tino Chiappino, Francesco Provolo, Leonardo Bianco, Ida De Cesaris, Vittorio Di Biase, Emidio Rocco Ernesto Primavera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigopiano: raffica di avvisi di garanzia, 23 indagati

IlPescara è in caricamento