menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti tossici in centro, sequestro dei Vigili Urbani

Dopo alcuni mesi di sopralluoghi ed indagini, i Vigili Urbani di Pescara hanno posto sotto sequestro una discarica di rifiuti speciali, probabilmente tossici, in via Marconi. Sembra che all'interno dei bidoni ci fossero sostanze inquinanti ed altamente infiammabili

Ancora un caso di rifiuti proibiti a Pescara. I Vigili Urbani, infatti, coordinati dal maggiore Fabio Ballone, hanno posto sotto sequestro un deposito in pieno centro, precisamente lungo viale Marconi, dove erano stoccati decine di bidoni contenenti rifiuti speciali.

I vigili hanno effettuato per mesi sopralluoghi ed indagini per capire la provenienza ed il contenuto dei bidoni; dopo aver accertato che le sostanze contenute all'interno dovevano essere smaltite seguendo le procedure di legge per i rifuti pericolosi, hanno inviato il dossier al Gip di Pescara Campli che ha disposto così il sequestro preventivo.

Oltre ad essere inquinanti, i bidoni erano anche altamente infiammabili: sarebbe bastato un mozzicone di sigaretta, o un incendio all'erba incolta nei pressi del deposito, per causare una tragedia di proporzioni incalcolabili. Senza considerare che le sostanze erano anche corrosive, e quindi non si eslcudono eventuali infiltrazioni nel terreno.

Nel deposito, inoltre, sono stati trovati anche barili e bidoni vuoti, ad indicare come, probabilmente, qualcuno fosse pronto ad abbandonare altro materiale vietato nelle prossime settimane.

Il sequestro segue di pochi giorni la denuncia da parte dei cittadini di Spoltore, in via Prati, della presenza di una discarica abusiva a cielo aperto, dove era abbandonato anche dell'eternit.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento