rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Spoltore

Rifiuti interrati, sequestrato un terreno a Spoltore [FOTO]

Rinvenuto un materiale di colore grigio-celeste, interrato, che proviene presumibilmente da un’attività illecita di gestione di rifiuti

Un terreno di circa 1.600 metri quadri a Villa Santa Maria di Spoltore è stato sequestrato dai carabinieri forestali di Pescara, che contestualmente hanno anche denunciato due imprenditori, titolari di una ditta dello stesso Comune, perché durante un’ispezione sui luoghi a seguito di segnalazione per smaltimento illecito di polveri provenienti dalla manutenzione degli estintori, è stato rinvenuto un materiale di colore grigio-celeste, interrato, che proviene presumibilmente da un’attività illecita di gestione di rifiuti.

Sul posto anche il personale tecnico dell’Arta - Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente, che ha prelevato alcuni campioni del materiale colorato per la sua successiva analisi. I terreni sequestrati, dopo aver ricoperto le fosse scavate con lo stesso terreno estratto, sono stati affidati in custodia giudiziale ad uno dei due indagati, che ne è risultato proprietario. Gli imprenditori rischiano, per la gestione illecita dei rifiuti, l’arresto da tre mesi a un anno o l'ammenda da 2.600 a 26.000 euro se si tratterà di rifiuti non pericolosi, oppure da sei mesi a due anni e l'ammenda da 2.600 a 26.000 euro se verranno rilevati rifiuti pericolosi.

Rifiuti interrati, sequestrato un terreno a Spoltore [FOTO]-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti interrati, sequestrato un terreno a Spoltore [FOTO]

IlPescara è in caricamento