menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti: arrestato l'assessore Venturoni, indagati due senatori

Nuovo terremoto giudiziario in Abruzzo: questa mattina la Squadra Mobile di Pescara ha arrestato l'assessore regionale Venturoni. Fra gli indagati anche due senatori

Nuovo terremoto giudiziario in Abruzzo.

Questa mattina all'alba, infatti, la Squadra Mobile di Pescara, diretta da Nicola Zupo, ha arrestato l'assessore regionale Lanfranco Venturoni, con l'accusa di corruzione. La misura cautelare applicata è quella degli arresti domiciliari.

Ai domiciliari è finito anche Rodolfo Di Zio, proprietario della società di smaltimento rifiuti De.Co. Fra gli indagati ci sarebbero anche due senatori Pdl: Di Stefano e Tancredi.

In tutto sarebbero 15 gli indagati con l'accusa di corruzione, peculato ed associazione a delinquere.

L'indagine, riguardante la gestione dei rifiuti, è stata condotta dalla Procura di Pescara, in particolare dal procuratore Capo Trifuoggi e dai Pm Varone e Mantini. Pare che l'inchiesta, partita nel 2008, riguardo la costruzione di un inceneritore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento