Riconoscimento internazionale per Cordova e la LAAD

La Laad di Gianni Cordova, lega abruzzese antidroga, ha ricevuto un importante riconoscimento internazionale per quanto riguarda l'assistenza sociosanitaria. Cordova infatti, parteciperà come rappresentante italiano al Congresso Mondiale dell'IsQua di Dublino

Gianni Cordova, presidente della LAAD, la Lega antidroga abruzzese, è stato chiamato a rappresentare l'Italia, dall'11 al 14 ottobre, al Congresso Mondiale dell'IsQua che si tiene a Dublino.

Per Cordova e la sua associazione, che da anni si impegna per aiutare i giovani ad uscire dal tunnel della droga, con iniziative e percorsi sociosanitari di altissimo valore, si tratta di un grande riconoscimento.

L'IsQua, infatti, Organizzazione Internazionale per la Qualità nella assistenza sociosanitaria, organizza questa riunione scientifica dove vengono presentati i migliori studi e progetti nel settore sanitario.

Cordova per l'occasione presenterà il lavoro "Miglioramento dei risultati con l'utilizzo dei livelli di partecipazione nei piani riabilitativi: mappatura delle problematiche e delle modalità di intervento".

Lo stesso Presidente della LAAD si dice molto orgoglioso di questa convocazione, che segue quella arrivata lo scorso anno per la Conferenza Mondiale che si è svolta a Copenaghen. Cordova ricorda come la LAAD da ormai più di 18 anni si impegna ad ideare percorsi di assistenza ed aiuto ai tossicodipendenti sulla base di un modello che, come questi importanti riconoscimenti dimostrano, può essere esportato in tutto il mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

Torna su
IlPescara è in caricamento