Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Arriva a Pescara per il matrimonio della sorella ma scopre di essere ricercato: fermato all'aeroporto

In manette è finito un cittadino italiano residente da 13 anni in Germania, responsabile di diversi reati

È tornato in Italia dopo sette anni di assenza, e quando è arrivato all'aeroporto di Pescara per tornare in Germania ha scoperto di essere ricercato, e per questo è stato arrestato. In manette è finito un cittadino italiano di 36 anni che era tornato per il matrimonio della sorella, e lunedì mattina è stato fermato dal personale della polizia di frontiera coordinato da Dino Petitti.

Due operatori hanno eseguito un controllo a campione prima della partenza del volo per Francoforte che, essendo zona Schengen, non prevede controlli obbligatori per tutti i passeggeri.  Interrogato il terminale qualcosa di anomalo è apparso, il ragazzo era destinatario di una misura della prevenzione speciale emessa nel 2016 dal Tribunale di Catania. Il 36enne infatti è responsabile di vari reati come furto, rapina, truffa all'inps e tentata estorsione, tutti reati commessi dal 2005 al 2013 nelle poche occasioni in cui rientrava in Italia dalla Germania. Dal 2013 non era più tornato se non adesso per partecipare alle nozze della sorella. Ritirati tutti i documenti, è stata applicata la sorveglianza speciale e per ora non potrà lasciare il territorio italiano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva a Pescara per il matrimonio della sorella ma scopre di essere ricercato: fermato all'aeroporto

IlPescara è in caricamento