Cronaca

Regolamento di conti fra minorenni, 6 ragazzi fermati dai carabinieri

Il fatto si è verificato a Francavilla al Mare. Tra gli aggressori vi sono alcuni giovani del posto, mentre altri provengono dal Pescarese. I militari dell'Arma li hanno denunciati a piede libero alla procura per i minorenni de L’Aquila

Per un regolamento di conti fra minorenni, a Francavilla al Mare, 6 ragazzi sono stati fermati dai carabinieri. I militari dell'Arma li hanno denunciati a piede libero alla procura per i minorenni de L’Aquila. Tra gli aggressori vi sono alcuni giovani del posto, mentre altri provengono dal Pescarese.

Sono tutti finiti nei guai per lesioni personali aggravate in concorso a seguito di un pestaggio avvenuto a metà settembre nel parco “Arenazze” di Francavilla. Durante la scorsa estate, diversi cittadini avevano segnalato alle forze dell'ordine che un gruppo di ragazzini si divertiva a infastidire e provocare i passanti, a volte lanciando pietre, altre volte solo a parole.

Ma la banda è andata oltre prendendo di mira due fratelli che, con la loro comitiva, si trovavano a chiacchierare nel parchetto: uno dei due fratelli, di soli 13 anni, reagisce alle provocazioni e così tutti si danno appuntamento per il giorno successivo nello stesso posto con la promessa di darsele di santa ragione.

Ciascuno recluta "il proprio personale esercito", come puntualizzano i carabinieri: si tratta, cioè, di altri coetanei che avranno il compito di guardare loro le spalle. La cosa si ingigantisce al punto tale che, all’orario concordato, si trovano di fronte almeno in una ventina. I compagni del 13enne provocato, però, alla vista dell’altro gruppo (più numeroso) si dileguano, lasciando da solo l'amico, che viene accerchiato.

Il pestaggio comprende schiaffi, pugni e persino una testata, che manda all'ospedale il fratello più grande, accorso nel frattempo sul luogo. Quando la madre dei due minori apprende la notizia, sporge denuncia e i carabinieri riescono ad identificare i 6, denunciandoli. Una storia davvero incredibile, che descrive l'assoluta mancanza di valori in cui sembra versare una parte delle nuove generazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regolamento di conti fra minorenni, 6 ragazzi fermati dai carabinieri

IlPescara è in caricamento