Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Refedendum 2011 Acqua, blitz di Forza Nuova per sostenere il Sì

I nuclei forzanovisti di Pescara, Teramo, Lanciano ed Atessa nella nottata hanno voluto richiamare l'attenzione delle persone sui referendum sull'acqua transennando le fontane più importanti

I nuclei forzanovisti di Pescara, Teramo, Lanciano ed Atessa nella nottata fra l'8 e il 9 giugno hanno voluto richiamare l'attenzione delle persone su due dei quattro questiti presenti nel prossimo referendum, ovvero quelli in merito alla privatizzazione dell'acqua, sbarrando con nastro bianco e rosso le più importanti fontane cittadine.

"Un’azione civile e pacifica che vuole evidenziare l'importanza di questi quesiti referendari, infatti, l'acquisizione da parte delle multinazionali di un bene necessario alla sopravvivenza umana, porrebbe il bene stesso all’interno di un mercato sregolato, facendone velocemente lievitare i prezzi e impedendo comunque a qualsiasi cittadino di avere un’alternativa al diktat finanziario “o paghi o ti chiudiamo i rubinetti”, spiega Forza Nuova.

"Le prime esperienze italiane di privatizzazione dell'acqua sono state nefaste, a Latina la francese Veolia, multinazionale che gestisce l’acqua privata ha aumentato i prezzi del 300%, senza possibilità di opposizione da parte dei cittadini, che sono costretti a pagare per non vedere chiusi i contatori. Sembra chiaro quindi che chi comanderà l’acqua comanderà il mondo, ammoniscono i nuclei forzanovisti, invitando i cittadini ad esprimersi contro la privatizzazione dell'acqua." prosegue il movimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Refedendum 2011 Acqua, blitz di Forza Nuova per sostenere il Sì

IlPescara è in caricamento