menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinatore ventenne scappa dalla Polizia: arrestato

Un giovane di 20 anni di Montesilvano, Cristian Pineto, è stato arrestato dalla Polizia di Pescara dopo un lungo inseguimento nelle vie del centro. Il ragazzo, tossicodipendente, sarebbe l'autore di diversi scippi compiuti negli ultimi giorni

Un giovane di 20 anni residente a Montesilvano, Cristian Pineto, è stato arrestato ieri pomeriggio dalla Polizia di Pescara dopo un lungo e pericoloso inseguimento nelle vie del centro.

Il ragazzo, tossicodipendente già conosciuto dalle Forze dell'Ordine, si è dato alla fuga quando ha visto una volante in servizio che gli si stava avvicinando, in via de Gasperi.

Il giovane, a bordo di un motorino scuro modello Piaggio Zip, è stato quindi inseguito lungo le vie del centro, che in molti casi ha imboccato contromano e a velocità sostenuta, mettendo a rischio l'incolumità delle persone che, a quell'ora, affollano le zone centrali di Pescara.

A quel punto, la Sala Operativa della Questura ha allertato anche le altre volanti in zona per cercare di intercettare il giovane.

Dopo alcuni minuti, è stato bloccato lungo viale Bovio, davanti alla Carichieti, ed accompagnato in Questura.

Inizialmente, il giovane ha motivato la fuga dichiarando di non avere l'assicurazione, ma i controlli effettuati dagli agenti hanno permesso di scoprire che il telaio del motorino utilizzato apparteneva ad un mezzo rubato. Inoltre, il veicolo disponeva di una targa non originale.

Negli ultimi giorni, alla Polizia erano state presentate diverse denunce riguardanti episodi di scippo avvenuti in città, ai danni di alcune donne. In tutti i casi, le vittime avevano segnalato che il borseggiatore viaggiava a bordo di un motorino scuro.

I sospetti quindi si sono concentrati su Pineto, che poco dopo è stato riconosciuto da una donna ucraina che era stata scippata due giorni fa in Piazza Duca. Un'altra donna, invece, non lo ha riconosciuto in viso in quanto indossava il casco al momento del tentativo di scippo subito, ma ha riconosciuto la targa ed il motorino. In quel caso, era in compagnia di un'altra persona, non ancora identificata.

Il ventenne, messo alle strette, ha quindi ammesso di essere il responsabile degli episodi contestati, confessando di aver compiuto anche un altro scippo, avvenuto in via Malagrida.

Ieri mattina, Pineto era stato denunciato alle ore 9 davanti al Sert, in quanto non aveva rispettato il foglio di via dalla città di Pescara.

Il dirigente della Volante Costantini, ha sottolineato come ci sia stato un ottimo coordinamento fra le pattuglie e la Sala Operativa, che sono intervenute in una situazione particolarmente delicata per la presenza di molte persone in strada durante l'inseruimento, aggiungendo che anche una Guardia Giurata ha collaborato alla cattura del giovane.

Cristian Pineto, oltre al reato di rapina e furto con strappo, dovrà rispondere anche di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento