rotate-mobile
Cronaca

Rapinano farmacie e supermercati con i fucili, sgominata gang

I Carabinieri di Chieti hanno individuato tutti i responsabili delle rapine compiute tra Pescara, Sambuceto e Francavilla al Mare. All'epoca mancava solo un 22enne

I Carabinieri di Chieti, a tre mesi dagli arresti di quattro membri di una banda di malviventi responsabili, a partire da dicembre 2013, di una serie di rapine ai danni di supermercati e farmacie tra Sambuceto, Francavilla al Mare e Pescara, hanno chiuso il cerchio intorno all'ultimo ricercato.

Si tratta di un 22enne di Silvi, che ora si trova in carcere a Madonna del Freddo. Il proccedimento è stato firmato dal pm del Tribunale di Chieti Giuseppe Falasca e ordinato dal Gip Antonella Redaelli.

Nella perquisizione domiciliare a casa del presunto co-autore delle rapine sono stati trovati alcuni grammi di cocaina e 180 di sostanze da taglio. Le indagini sono partite dalla prima rapina messa a segno, lo scorso 28 dicembre, presso il supermercato Todis di Sambuceto.

In quella circostanza tre malviventi, tutti gravati da precedenti penali per furti, rapine e stupefacenti, armati di fucili a canne mozze e con i volti travisati presero a schiaffi la cassiera, aggredirono un altro dipendente e si fecero consegnare l'incasso fuggendo con un bottino di 5mila euro a bordo di un'auto parcheggiata poco distante e guidata da un complice che per tutto il tempo aveva fatto da palo.

Con le stesse modalità, lo scorso 3 gennaio, la banda assaltò, sempre con i fucili, una farmacia in centro a Pescara: il bottino fu di 4mila euro. In quella circostanza venne anche rubato il cellulare del farmacista. Sono già finiti in manette, per queste azioni criminali, quattro uomini, tra cui un 27enne di Pescara. Al vaglio degli inquirenti altre rapine che potrebbero vedere il coinvolgimento di alcuni dei protagonisti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinano farmacie e supermercati con i fucili, sgominata gang

IlPescara è in caricamento