Cronaca Centro / Via Roma

80enne rapinato in pieno centro con la tecnica dell'abbraccio: derubato di soldi e telefonino

L'uomo è stato colto alla sprovvista e, appena si è accorto di cosa stava accadendo, ha iniziato a gridare ma, a quel punto, il ladro si è subito dileguato lungo via Nicola Fabrizi

Rapinato in pieno centro, per la precisione in via Roma, da un extracomunitario. È successo a un 80enne di Pescara che ieri sera intorno alle ore 20.45, mentre stava rientrando a casa, è stato bloccato da dietro con la cosiddetta "tecnica dell'abbraccio". Il giovane straniero, infatti, è apparso improvvisamente alle spalle dell'uomo e, mentre lo teneva fermo con un braccio, gli ha infilato l'altra mano nel borsello, sottraendo lo smartphone e i soldi.

La "tecnica dell'abbraccio", già utilizzata in città per derubare ad esempio le persone con il Rolex, consiste nell'effetto sorpresa che si ingenera nella vittima: l'80enne, infatti, è stato colto alla sprovvista e, appena si è accorto di cosa stava accadendo, ha iniziato a gridare ma, a quel punto, il ladro si è subito dileguato lungo via Nicola Fabrizi. All'anziano, così, non è rimasto altro da fare che sporgere denuncia in Questura, e la polizia ha già avviato le indagini per cercare di risalire all'identità del malvivente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

80enne rapinato in pieno centro con la tecnica dell'abbraccio: derubato di soldi e telefonino

IlPescara è in caricamento