Rapinato un uomo in via Raiale a Pescara

Il fatto è avvenuto nella tarda mattinata dopo mezzogiorno nei pressi del cementificio

Un uomo è stato rapinato in via Raiale a Pescara davanti a un bar questa mattina, venerdì 6 novembre. 
Il fatto è avvenuto nella tarda mattinata dopo mezzogiorno nei pressi del cementificio. 

Lanciato l'allarme sul posto sono arrivate le pattuglie della polizia con gli agenti della squadra volante e del reparto prevenzione crimine Abruzzo.

In base alla ricostruzione di quanto accaduto ad agire sarebbero stati 2 uomini con il volto coperto e armati di pistola che hanno bloccato l'uomo dopo che aveva lasciati il denaro nell'auto. Vittima un addetto di una ditta che si occupa di slot machines che aveva da poco ritirato i soldi da una sala chiusa dopo il Dpcm per il Covid-19 (Coronavirus). I due malviventi hanno anche rubato l'automobile della vittima, che sarebbe stata ritrovata poco dopo nella zona del palazzetto Papa Giovanni Paolo II, dopo essersi fatti consegnare le chiavi. Il bottino ammonta a circa 24 mila euro.
Indagini in corso da parte della squadra mobile.

AGGIORNAMENTO - è stata ritrovata anche la seconda auto utilizzata dai malviventi dopo aver lasciato la Fiat Panda rubata: si tratta di una Fiat 500, che era in un sottopasso ferroviario a Fontanelle. Al suo interno i poliziotti hanno anche rinvenuto circa 600 euro, che sono stati già restituiti al giovane rapinato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Ha i sintomi del Covid dopo la positività del coinquilino ma il tampone arriva dopo 20 giorni, il racconto di un pescarese

Torna su
IlPescara è in caricamento