rotate-mobile
Cronaca

Rapina e sequestro travestito da finanziere: arrestato un pescarese

Un 60enne pescarese è stato arrestato dai carabinieri di Lecco in quanto responsabile di una tentata rapina con sequestro ai danni di un'azienda in provincia di Lecco, utilizzando divise e loghi falsi della Guardia di Finanza

Ha messo a segno una rapina con sequestro fingendo, assieme ai complici, di essere un finanziere, ma è stato individuato ed arrestato dai carabinieri. In manette è finito Zea Luigi, 60enne pescarese pregiudicato già in carcere a Monza.

RAPINANO IL LIDL, ARRESTATI

L'episodio è avvenuto il 14 marzo del 2017 quando a Barzago (LC) una ditta di metalli è stata presa d'assalto da tre malviventi che sono arrivati sul posto con una macchina con falsi loghi della "Guardia di Finanza" ed indossando false pettorine delle Fiamme Gialle.

Una volta all'interno hanno immobilizzato il custode ed un camionista, ma si sono allontanati senza portare via nulla a causa dell'arrivo di altre persone. Il pescarese aveva messo a segno un'altra rapina con lo stesso modus operandi e per questo era già rinchiuso in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina e sequestro travestito da finanziere: arrestato un pescarese

IlPescara è in caricamento