Minaccia e rapina una prostituta, arrestato dalla Polizia

La Polizia ha arrestato un cittadino senegalese di 23 anni con l'accusa di rapina aggravata. L'uomo ha minacciato con un coltello e rapinato una prostituta a Montesilvano, in via Lago di Como

La Polizia ha arrestato un cittadino senegalese di 23 anni con l'accusa di rapina aggravata.

La scorsa notte, infatti, una prostituta italiana ha sporto denuncia presso la Polizia Ferroviaria, affermando di essere stata rapinata e minacciata con un coltello da un cittadino straniero di nazionalità senegalese.

L'uomo le avrebbe rubato circa 40 euro ed un telefonino in via Lago di Como, per poi fuggire a bordo di una Fiat Bravo.

La Polizia, a quel punto, ha avviato una ricerca dell'auto; il proprietario affermava di averla data in prestito ad un suo parente.

Poco dopo, l'auto è stata trovata lungo a Tiburtina, e poco dopo il senegalese è stato fermato dagli agenti che avevano atteso il momento in cui sarebbe tornato nei pressi del veicolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di un clandestino pregiudicato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Google il report sugli spostamenti degli abruzzesi durante il Coronavirus: il 37% si muove ancora per lavoro

  • All'ospedale di Pescara diagnosi in 3 minuti per le polmoniti da Covid19 grazie ad un software donato da Petruzzi

  • Torna troppo tardi a casa dallo studio, avvocato multato di 550 euro dalla Guardia di Finanza

  • Lutto per l'Acqua&Sapone di calcio a 5: morto lo storico sponsor Antonello Bianco

  • Partorire al tempo del Coronavirus, ecco l'esperienza della neo mamma Federica Fusco

  • Coronavirus, Parruti ottimista: "A Pescara l'86% dei pazienti trattati con tocilizumab ha avuto un rapido miglioramento"

Torna su
IlPescara è in caricamento