Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Rapina e minaccia con il casco un coetaneo: nuovo arresto per un baby rapinatore

Nuovo arresto per un minorenne pescarese responsabile di una rapina ai danni di un coetaneo avvenuta il 17 aprile scorso lungo la riviera sud, quando ha minacciato la vittima con il casco derubandolo

Nuovo arresto per un minorenne pescarese di origini straniere, responsabile di una rapina ai danni di un suo coetaneo avvenuta il 17 aprile scorso. Il baby rapinatore, infatti, lungo la riviera sud, aveva minacciato con il casco la vittima facendosi consegnare il portafogli.

Subito dopo si è allontanato a bordo di uno scooter. Il ragazzino però si è rivolto ai carabinieri che hanno avviato le indagini.  Dalla descrizione e dal modus operandi i Carabinieri risalivano all’identità dell’aggressore, già noto per precedenti trascorsi. Lo stesso infatti era già stato individuato quale autore di una serie di rapine nei primi mesi dell’anno 2015, sempre a danno di giovanissimi e sempre commesse al fine di impossessarsi di portafogli e telefoni cellulari.

RAPINANO DUE COETANEI, ARRESTATI

Per questo si trovava già in carcere minorile a Roma e recentemente era stato sottoposto alla messa in prova. "Nonostante il rilievo penale delle condotte e la necessità di sanzionarle anche con misure significative, è dovere della società nel suo insieme partecipare al loro recupero poiché cambiare è sempre possibile e farlo in giovane età è più agevole" ha dichiarato il maggiore Scarponi comandante dei carabinieri di Pescara.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina e minaccia con il casco un coetaneo: nuovo arresto per un baby rapinatore

IlPescara è in caricamento