Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Montesilvano

Montesilvano, rapinano e minacciano prostitute: tre arresti

Hanno rapinato e minacciato diverse prostitute sul lungomare di Montesilvano, fingendosi agenti di Polizia per poi chiedereloro il "pizzo" per poter rimanere sul marciapiede. Per questo 3 persone sono state arrestate

I carabinieri di Montesilvano, assieme a quelli di Ortona, hanno arrestato tre persone con l'accusa di rapina in concorso, tentata rapina in concorso e tentata estorsione in concorso.

Si tratta di D.M, 26 anni residente a Francavilla, E.E.C di Ortona 21 anni, e F.C. 19 anni di Pescara. Dal 7 aprile scorso avrebbero in più occasioni minacciato e rapinato alcune prostitute, fingendosi poliziotti con tanto di falso tesserino. Ad una prostituta hanno chiesto 100 euro e l'hanno minacciata di morte qualora si fosse rivolta ai carabinieri. Altro episodio il 17 aprile, quando con delle mazze da baseball hanno tentato di rapinare 4 prostitute chiedendo loro il pizzo per poter continuare a lavorare

Non è escluso che ci siano stati anche altri episodi simili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano, rapinano e minacciano prostitute: tre arresti

IlPescara è in caricamento