rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca Centro / Piazza della Rinascita

Rapina in gioielleria, bottino oltre 100.000 euro: una donna a capo della banda?

Emergono ulteriori dettagli su quanto accaduto oggi a Pescara con il colpo alle “Officine Complicato” di Piazza Della Rinascita. La Squadra Mobile provvederà a visionare le immagini delle telecamere di videosorveglianza

Emergono ulteriori dettagli su quanto accaduto oggi a Pescara con il colpo alla gioielleria “Officine Complicato” di Piazza Della Rinascita. 

Il fatto, secondo quanto riferito dalla polizia, si è verificato nel giro di pochi istanti alle ore 11.15: in azione 4 rapinatori, di cui 2 armati di fucile, giunti nei pressi dell'attività commerciale con due moto Ducati Monster, rubate a Pescara qualche giorno fa e ritrovate bruciate in via Foscolo dopo che i malviventi si erano dileguati con il bottino.

A capo della banda potrebbe esserci una donna: sarebbe stata proprio lei a farsi aprire la porta e, una volta dentro il negozio, a estrarre un fucile da sotto il giaccone. Brandendo quest'arma la donna ha minacciato il proprietario e una commessa per poi far entrare gli altri due compagni, con il volto travisato da un casco da motociclista, mentre un palo è rimasto all’esterno.

La refurtiva supera i 100mila euro e comprende denaro e preziosi, in particolare 3 orologi di marca. Poiché la gioielleria è dotata delle telecamere di videosorveglianza, la Squadra Mobile provvederà adesso a visionare le immagini per cercare di carpire qualche elemento in più che possa risultare utile alle indagini. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in gioielleria, bottino oltre 100.000 euro: una donna a capo della banda?

IlPescara è in caricamento