Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Rancitelli / Via Sacco

Rapina nella farmacia di via Sacco: malvivente riconosciuto per i "piedi a papera"

E' stato incastrato grazie ad una scheda di cellulare ed alla sua caratteristica fisica peculiare, ovvero quella di camminare con i "piedi a papera". In manette è finito un 33enne pregiudicato di Pescara

Ha messo a segno una rapina nella farmacia di via Sacco, portando via 300 euro dopo aver minacciato i presenti con una pistola. A distanza di tre mesi, è stato riconosciuto ed incastrato grazie alla sua sim telefonica, usata in un cellulare rubato trovato nell'auto utilizzata per il colpo, e per la sua caratteristica fisica peculiare, ovvero quella dei "piedi a papera".

In manette D.R.A, 33enne, pregiudicato, arrestato dalla Squadra Mobile. Nell'auto, subito dopo il colpo, fu trovato un cellulare che era di proprietà del titolare della vettura rubata dall'arrestato, nella quale aveva inserito poi la sua SIM.

Grazie ad un confronto all'americana, le due vittime della rapina lo hanno individuato ricordando anche la caratteristica dei piedi.

L'uomo ha poi ammesso poi le sue responsabilità facendo ritrovare anche il cellulare rubato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina nella farmacia di via Sacco: malvivente riconosciuto per i "piedi a papera"

IlPescara è in caricamento