rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Rapina, evasione e lesioni personali: giovane di Pescara finisce in carcere, deve scontare quasi 11 anni

Gli agenti della Squadra Mobile hanno infatti eseguito un ordine di esecuzione emesso dal tribunale del capoluogo adriatico

Un giovane di Pescara di 35 anni, residente nel rione di Rancitelli, è stato tratto in arresto dalla polizia ieri, lunedì 17 agosto.
Gli agenti della Squadra Mobile hanno infatti eseguito un ordine di esecuzione emesso dal tribunale del capoluogo adriatico.

Il provvedimento prevede la cessazione della misura alternativa della detenzione domiciliare, poiché è sopravvenuto ulteriore titolo esecutivo, nei confronti di B.D..

Il 35enne è stato arrestato perché deve scontare 10 anni e 10 mesi di reclusione nel carcere di Vasto, per una sentenza di cumulo di pene tra cui rapina, evasione e lesioni personali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina, evasione e lesioni personali: giovane di Pescara finisce in carcere, deve scontare quasi 11 anni

IlPescara è in caricamento