menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Punta cacciavite alla gola di una ragazza e la rapina, giovane rintracciata e fermata

Paura nella giornata di ieri, domenica 11 aprile, in via del Circuito a Pescara. La donna autrice dell'aggressione è stata individuata poco dopo

Ha aggredito una ragazza per strada, in via del Circuito a Pescara, allo scopo di avere denaro.
Ma poco dopo è stata rintracciata e fermata dalla polizia di Stato con l'accusa di rapina

Vittima una ragazza che era uscita di casa ieri sera, domenica 11 aprile, per comprare le sigarette da un distributore automatico.

Ma lungo il tragitto è stata aggredita alle spalle da una donna che, dopo averla afferrata per i capelli, le ha puntato un oggetto metallico appuntito alla gola chiedendole dei soldi e minacciandola. Intanto, le ha rovistato nelle tasche portando via due banconote da venti euro che la vittima aveva con sé.

La ragazza aggredita ha allertato il 113 e ha mostrato agli agenti della squadra volante intervenuti anche una piccola ferita sotto al collo subita durante la rapina, fornendo una dettagliata descrizione della donna che poco prima l’aveva bloccata per strada.Poco dopo, con l’aiuto delle pattuglie del nucleo operativo radiomobile dei carabinieri, la squadra volante è riuscita a individuare la presunta autrice della rapina: una 25enne di origine rumene ma in Italia da tempo, già nota alle forze dell'ordine e sottoposta alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio da Pescara irrogata dal questore. In tasca aveva un cacciavite con punta a stella, verosimilmente usato per compiere la rapina.

La donna è stata sottoposta a fermo di polizia giudiziaria e si trova in questura a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento