menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinarono e picchiarono due fidanzatini minorenni, a processo il capo del branco

Il ragazzo è accusato di lesioni aggravate e rapina aggravata, come gli altri tre giovani che quella sera erano insieme a lui. La sua difesa ha chiesto la revoca dell'arresto. Gli aggrediti si sono costituiti parte civile

È iniziato stamane in tribunale il processo con giudizio immediato verso il capo del branco che mesi fa ha assalito una coppia di minorenni, malmenandoli e derubandoli. L'episodio si è verificato in via Carducci lo scorso 21 ottobre.

Il ragazzo, che si chiama Filippo D’Aulisa, si trova recluso in carcere da più di 4 mesi e oggi era presente in aula: è accusato di lesioni aggravate e rapina aggravata, come gli altri tre giovani che quella sera erano insieme a lui. La sua difesa ha chiesto la revoca dell'arresto.

Una dei compagni di D'Aulisia, Megan Giannini, ha chiesto di patteggiare, mentre Francesco Tiberi ha optato per il rito abbreviato. Il quarto componente del gruppo, non ancora maggiorenne, proprio nei giorni scorsi si è visto notificare l’obbligo di dimora in casa sua.

I due minori aggrediti si sono costituiti parte civile e verranno ascoltati dal giudice nella prossima udienza, che si terrà il 4 aprile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse in Abruzzo, chi entra e chi esce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento