rotate-mobile
Cronaca Rancitelli / Via Nora

Rancitelli: padre e figlio in manette per spaccio

Padre e figlio di Pescara, incensurati, sono stati arrestati dai Carabinieri della Compagnia di Pescara per spaccio di stupefacenti. Avevano marijuana ed eroina in casa

I carabinieri della Compagnia di Pescara, diretti dal Maggiore Del Gaudio, hanno arrestato due persone, padre e figlio, entrambi incensurati, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I due, residenti a Rancitelli, sono stati sorpresi in casa dai militari, durante una perquisizione, con 40 grammi di droga fra eroina e marijuana, materiale per il confezionamento di dosi e più di 35 mila euro in denaro contante, frutto probabilmente dell'attività di spaccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rancitelli: padre e figlio in manette per spaccio

IlPescara è in caricamento