menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rancitelli, insegue e spara alla convivente: arrestato 32enne

E' rientrato a casa verso mezzanotte ed ha iniziato a litigare con la moglie, fino a quando non ha tirato fuori la pistola e l'ha inseguita in strada in via Lago di Capestrano, dove le ha sparato alle gambe

Notte di paura a Rancitelli dove un 32enne, Moreno Sagazio, ha sparato alla convivente al termine di una violenta lite.

Tutto ha avuto inizio verso mezzanotte, quando l'uomo è rientrato nell'appartamento dove vive con la donna in via Imele. Sotto il probabile effetto di alcol o stupefacenti, ha iniziato a litigare violentemente con la convivente, fino a quando non ha estratto una pistola calibro 38 revolver e l'ha inseguita in strada dove la donna cercava aiuto.

Qui, nei pressi di via Capestrano, le ha sparato diversi colpi. Uno solo l'ha raggiunta alle gambe. A quel punto si è dato alla fuga ed ha occultato la pistola in una siepe, poi ritrovata dalla Polizia arrivata sul posto.

La donna si è rifiugiata in casa dai parenti dove ha atteso i soccorsi del 118. Fortunatamente se l'è cavata con 20 giorni di prognosi. Gli agenti invece hanno iniziato una caccia all'uomo, terminata poco dopo a poche centinaia di metri dove è stato fermato dopo una colluttazione durante la quale un poliziotto è rimasto leggermente ferito.

Sagazio, con numerosi precedenti per droga, violenze, possesso d'armi ingiustificato, ora si trova in carcere. La convivente ha raccontato di aver già subito in passato violenze e minacce da parte del convivente.

Ora la Scientifica esaminerà l'arma per capire se è già stata utilizzata per altri crimini.

sagazio-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento