rotate-mobile
Cronaca

Colpisce il proprio cane con un calcio al muso e tenta di strangolarlo davanti alla stazione, denunciato

A essere denunciato dalla polizia ferroviaria di Pescara è stato un giovane italiano di 28 anni

Maltratta il proprio cane, ferendolo, e per questo motivo è stato denunciato dalla polizia ferroviaria.
L'episodio sarebbe avvenuto davanti alla stazione centrale di Pescara.

Protagonista, in negativo, del fatto, un ragazzo di 28 anni attualmente senza fissa dimora.

Il giovane dovrà ora rispondere del reato di maltrattamento di animali. La Polfer è intervenuta, in seguito a una segnalazione, sul piazzale antistante la stazione ferroviaria poiché vi era un uomo che stava maltrattando il proprio cane. Giunti sul posto gli operatori hanno subito individuato l’uomo con al guinzaglio un bellissimo cane bianco di grossa taglia, una femmina di pastore abruzzese, che stava discutendo animatamente con un tassista proprio per i maltrattamenti che stava perpetrando ai danni del proprio cane. Dalla visione delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza e dalle testimonianze raccolte, è emerso che l’uomo avrebbe sferrato un potente calcio alla testa dell’animale strattonandolo con il guinzaglio, inoltre lo stringeva al collo quasi a volerlo strangolare e il cane non riuscendo a divincolarsi piangeva e si lamentava. In seguito a questi maltrattamenti zoppicava vistosamente.

Per tali motivi, il proprietario dopo essere stato identificato è stato denunciato alla autorità giudiziaria per maltrattamento di animale e segnalato al servizio sanità animale della Asl per i seguiti di competenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpisce il proprio cane con un calcio al muso e tenta di strangolarlo davanti alla stazione, denunciato

IlPescara è in caricamento