rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Riviera Nord

Troppi ragazzi alla festa nello stabilimento, si rischiano assembramenti: interviene la polizia municipale

Il fatto si è verificato l'altra sera in un'attività balneare che si trova sulla riviera nord di Pescara, e ora il titolare rischia una multa per mancato rispetto della normativa anti Covid. Oltre ai vigili urbani, sul posto si sono recati anche i carabinieri e la polizia

Troppi ragazzi a una festa in uno stabilimento balneare, viene ravvisato il rischio di assembramenti e così interviene la polizia municipale. Il fatto si è verificato l'altra sera in un'attività che si trova sulla riviera nord di Pescara, e ora il titolare rischia una multa per mancato rispetto della normativa anti Covid. Oltre ai vigili urbani, sul posto si sono recati anche i carabinieri e la polizia.

Le forze dell'ordine avrebbero stimato la presenza di circa 200 minori, tutti tra i 16 e i 17 anni, che stavano facendo baldoria vicino alla piscina, attirando anche l'attenzione dei passanti sul lungomare, ma il titolare ribatte che in realtà al party stavano partecipando poco meno di 100 persone, cioè il limite massimo consentito in quell'area dello stabilimento. Dunque tutto in regola secondo lui, anche se forse l'euforia aveva oltrepassato i limiti di guardia, tanto che poco prima lo stesso uomo aveva fatto uscire gli invitati dall'acqua per cercare di riportare un minimo di quiete.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi ragazzi alla festa nello stabilimento, si rischiano assembramenti: interviene la polizia municipale

IlPescara è in caricamento