rotate-mobile
Cronaca

Aveva commesso furti e rapine anche a Pescara, intercettata su un autobus a Mestre e portata in carcere

A finire in manette è stata una ragazza di 25 anni sulla quale pendevano sentenze di condanna di due tribunali

Ha commesso furti e rapine a Pescara, Ancona, Forlì, Cesena e Reggio Emilia tra il 2013 e il 2017.
E per questo motivo che una giovane di 25 anni pendevano due ordini di carcerazione emessi da altrettanti tribunali.

Come riferisce VeneziaToday, la ragazza è stata intercettata a bordo di un autobus Flixbus proveniente dall'estero e appena giunto davanti alla fermata della stazione di Mestre.

A eseguire l'arresto sono stati i carabinieri del nucleo operativo. A carico della 25enne c'era infatti un ordine di carcerazione emesso dal tribunale per i minorenni di Bologna, che ne disponeva la cattura e la carcerazione (con pena di 7 anni e 4 mesi) per reati commessi tra Pescara, Ancona, Forlì, Cesena e Reggio Emilia tra il 2013 e il 2017. Ulteriori accertamenti hanno permesso di appurare che la stessa ragazza, con un nome diverso, aveva a carico un altro ordine di carcerazione, emesso questa volta dal tribunale di Firenze per una condanna a 8 anni e 4 mesi. Nel capoluogo era stata ritenuta colpevole di furti in abitazione e nei centri commerciali, oltre che rapine. Fatti commessi nel 2019.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva commesso furti e rapine anche a Pescara, intercettata su un autobus a Mestre e portata in carcere

IlPescara è in caricamento