menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raffaella Carrà ci ripensa: niente visita al ragazzino gravemente malato di Montesilvano

Delusione per l'annuncio da parte della showgirl di non andare di persona a trovare il ragazzino di 14 anni in stato vegetativo che mostra segni di reazione solo quando ascolta le canzoni della Carrà

Dopo le promesse e le rassicurazioni avute in merito al sospirato incontro con il suo fan gravemente malato, Raffaella Carrà ci ripensa e fa dietrofront. In un primo momento, al termine di una serie di contatti diretti con il suo guardaspalle Gianluca Bulzone, la nota showgirl sembrava propensa e ben disposta ad esaudire un desiderio che darebbe sollievo ad un giovanotto di soli 14 anni ridotto ad uno stato invalidante a causa di una gravissima malattia incurabile. Poi, inaspettatamente e fra la delusione generale, arriva una mail indirizzata alla Presidente dell'associazione Family Life di Montesilvano:

"Gentile Signora Medoro, mi ha contattato la Sig.ra Carrà e le ho spiegato la storia di Raffaello (nome di fantasia ndr). Si è molto commossa, non tanto per ciò che la sua canzone ha suscitato in Raffaello, quanto per l'ingiustizia terrena che colpisce senza guardare nessuno. Raffaello ha un sorriso meraviglioso e dà tanta angoscia pensare cosa la vita gli riserva. La imbarazzerebbe molto mettersi a cantare al telefono e non se la sente. Ciò che farà è pregare per lui e far dire una messa perchè è solo il Cielo che può dargli sollievo. Pregherà di certo con assiduità per inviargli tutta l'energia possibile. Si congratula con voi per il lavoro durissimo e quotidiano nell'assistere chi soffre ingiustamente. La saluto cordialmente".

In realtà, nessuno ha chiesto la sua "benedizione", ma una cordiale visita inaspettata, sulle stile di "Carramba, che sorpresa !!" che ha consacrato il successo planetario della amatissima artista italiana, attualmente in vacanza in Sudamerica.

A consolare lo sfortunato Raffaello ci penserà Massimiliano Lanti. Il noto coreografo abruzzese, legato alla Carrà da diverse esperienze professionali. Porterà in dono una serie di foto e filmati raccolti durante il loro sodalizio artistico. Molto più di una magra consolazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Attualità

Prenotazioni vaccini per la fascia 50-59 anni al via, ecco come fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento