rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Qualità della vita: Pescara fanalino di coda in Abruzzo

Secondo la classifica del Sole 24 Ore, il capoluogo adriatico è penultimo a livello nazionale per ordine pubblico. Chieti, invece, si piazza al 64° posto nazionale

La classifica del Sole 24 Ore, che da 20 anni misura la vivibilità delle 107 province italiane attraverso una serie di dati statistici, ha decretato come migliore in Abruzzo la provincia di Chieti. Pescara è fanalino di coda e penultima nella classifica nazionale per ordine pubblico.

I "cugini" teatini si piazzano al 64° posto nazionale (in crescita di 11 posizioni rispetto alla rilevazione del 2010), ma comunque nella parte bassa, quella in cui i parametri di valutazione indicano una qualità scadente. A primeggiare in Italia è Bologna.

Tra i parametri utilizzati ci sono: numero di imprese registrate, l’occupazione, i furti in casa, i delitti, i furti d’auto e l’estorsione, il numero di abitanti per chilometro quadrato, il numero di immigrati regolari, i divorzi e i servizi al cittadini, la presenza di asili nido e il tasso di emigrazione ospedaliera, gli spettacoli a teatro e il costo della vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità della vita: Pescara fanalino di coda in Abruzzo

IlPescara è in caricamento