Cronaca

Prende a pugni un 25enne in strada, pescarese denunciato. E' knockout game?

Un 38enne, gestore di un pub a Chieti Scalo, è stato denunciato dalla polizia per lesioni personali perchè accusato di aver picchiato senza motivo un giovane cuoco teatino. Con un pugno in pieno volto, l'uomo avrebbe spaccato la mascella alla vittima

Un pescarese di 38 anni, contitolare di un pub di Chieti Scalo, è stato denunciato dalla polizia teatina per lesioni personali in quanto avrebbe preso a pugni un cuoco 25enne, teatino, senza un motivo apparente. E' quanto si legge su Il Messaggero Abruzzo.

La Questura di Chieti sta così indagando su quello che potrebbe essere l’ennesimo caso di knockout game, cioè la folle moda che consiste nel colpire una persona a caso con un pugno in faccia, cercando di mandarla, appunto, ko.

Secondo una prima ricostruzione, il malcapitato stava passeggiando con un amico quando qualcuno lo avrebbe steso con un pugno, facendogli perdere i sensi. Nessun movente alla base dell'aggressione, motivo per cui la polizia, che indaga d’ufficio, ha ipotizzato l’ennesimo caso di knockout game.

La vittima è finita in ospedale dove è stata operata per ricomporre le fratture scomposte al volto. Ne avrà per un mese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende a pugni un 25enne in strada, pescarese denunciato. E' knockout game?

IlPescara è in caricamento