rotate-mobile
Cronaca

Scatta la protesta degli studenti pescaresi: autogestioni ed assemblee nelle scuole

Come annunciato nei giorni scorsi, gli studenti del Collettivo Studentesco hanno avviato una serie di proteste in varie scuole superiori cittadine per chiedere maggiori fondi e una nuova legge regionale

Autogestioni ed assemblee straordinarie ad oltranza negli istituti superiori pescaresi. Da questa mattina, come annunciato nei giorni scorsi dal Collettivo Studentesco Pescara sono in atto una serie di iniziative di protesta per chiedere maggiore diritto allo studio ed una nuova legge regionale. Al Misticoni/Bellisario è in corso un'assemblea straordinaria e domani dovrebbe iniziare una fase di autogestione, mentre al Galilei per ora è in corso un'assemblea straordinaria. Al Mathonè invece l'autogestione è già operativa.

"A breve verrà discusso ed approvato il bilancio regionale abruzzese, afferma Saverio Gileno, Coordinatore del Collettivo Studentesco Pescara - Per questo abbiamo deciso di mobilitarci all'interno delle scuole, nell'arco di una settimana, per mandare un forte segnale alla Regione. Da Pescara, a L'Aquila, passando per  Sulmona e Lanciano, ci mobiliteremo nelle scuole. Il 22 Novembre abbiamo, inoltre, inviato una raccomandata al Presidente della Regione Luciano D'Alfonso ed all'Assessore Marinella Sclocco invitandoli ad ascoltare gli studenti e ad avviare una serie di lavori in consiglio regionale per elaborare e finanziare la nuova legge regionale".

AUTOBUS TROPPO CARI PER GLI STUDENTI

Il 2 dicembre tutte le iniziative e le proposte degli studenti legate alla nuova legge regionale ed all'aumento delle tutele per gli studenti saranno presentate alla Libreria Primo Moroni di Pescara.

Proteste scuole Pescara 28 novembre 2016

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta la protesta degli studenti pescaresi: autogestioni ed assemblee nelle scuole

IlPescara è in caricamento