rotate-mobile
Cronaca

Protesta imprenditore davanti a Equitalia: secondo giorno di sit in

Secondo giorno di sit in davanti ad Equitalia in via D'Annunzio per Silvio Buttiglione, l'imprenditore che annuncia di voler vendere i suoi organi per saldare un debito contratto con le banche e con Equitalia

Non si arrende Silvio Buttiglione, l'imprenditore di Montesilvano che continua a protestare davanti alla sede di Equitalia annunciando di voler vendere i propri organi per pagare i debiti contratti con l'agenzia di riscossione e con le banche.

Buttiglione infatti ha subito il pignoramento della casa, e dopo la replica da parte di Equitalia (che ha dichiarato di essere estranea alla vicenda dell'abitazione in quanto la Legge impedisce il pignoramento della prima casa), l'imprenditore continua ad attaccare il sistema.

Per l'uomo, che in passato ha anche tentato il suicidio, Equitalia si comporta come "un avvoltoio" che aspetta che qualcun'altro colpisca la preda per poi lanciarsi sopra, sottolineando come avrebbe potuto aiutarlo prima di arrivare a questa situazione drammatica.

Buttiglione inoltre chiede che vegano cambiate le Leggi per evitare che altre migliaia di persone possano trovarsi in queste condizioni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta imprenditore davanti a Equitalia: secondo giorno di sit in

IlPescara è in caricamento