Cronaca Centro / Piazza Italia, 1

I Cucinotta non mollano: la famiglia di Alanno continua la sua battaglia nella tenda

Hanno avviato questa protesta il 9 giugno, in piazza Italia, chiedendo di riavere la loro casa di Alanno, sprofondata nel terreno e diventata inagibile, ma nessuno sembra volergli dare ascolto. E qualche notte fa sono stati anche aggrediti da un balordo

Accampata di fronte alla Prefettura di Pescara, in piazza Italia, continua la sua battaglia la famiglia Cucinotta, composta da Francesco Cucinotta, 48 anni, la moglie Alessandra Marsilii, 46 anni, e i tre figli Miriam, Manuele e Massimo. Hanno avviato questa protesta in tenda lo scorso 9 giugno chiedendo di riavere la loro casa di Alanno, ma nessuno sembra volergli dare ascolto.

Di recente hanno anche incontrato l'assessore alla politiche della casa del Comune di Pescara, Antonella Allegrino, che però oltre a esprimere la propria solidarietà non ha potuto fare altro per questa famiglia. ?

L'abitazione dei Cucinotta è sprofondata nel terreno ed è diventata inagibile a causa degli allagamenti causati da un "canalone abusivo" che il Comune di Alanno non avrebbe mai provveduto a sistemare. Per tale ragione e' in corso da anni una guerra a suon di carte bollate per far sì che la situazione si sblocchi. Ma per il momento Francesco, Alessandra e i loro pargoli sono costretti a rimanere nella tenda, dove tra l'altro qualche notte fa sono stati anche aggrediti da un balordo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Cucinotta non mollano: la famiglia di Alanno continua la sua battaglia nella tenda

IlPescara è in caricamento