menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prostituzione, stanato ed arrestato a Pescara sfruttatore ricercato

E' stato arrestato a Pescara un cittadino romeno di 40 anni, ricercato dal 1 ottobre nell'ambito di un'operazione condotta dai carabinieri di Palestrina, nel Lazio, per un giro di sfruttamento della prostituzione

Un pregiudicato romeno di 40 anni è stato arrestato dai carabinieri a Pescara in quanto ricercato dal 1 ottobre nell'ambito di un'operazione contro lo sfruttamento della prostituzione, condotta dai carabinieri di Palestrina in collaborazione con il Nucleo Operativo della Compagnia di Pescara e della Stazione di Francavilla a Mare.

L'arrestato è ritenuto il capo di una banda che faceva arrivare ragazze romene in Italia con la falsa promessa di posti di lavoro, per poi ricattarle, minacciarle e costringerle a prostituirsi lungo le strade di Gallicano nel Lazio.

L'uomo si era nascosto in un appartamento ma grazie alle indagini dei militari è stato stanato. Una ragazza, in particolare, è stata raggirata con la proposta di fare la commessa o badante, ma una volta nel nostro Paese è stata prima portata in Abruzzo e poi tra Gallicano nel Lazio e Zagarolo dove viveva segregata e minacciata da un'altra romena già arrestata e da un complice ancora ricercato.

La banda non aveva esitato a minacciare la famiglia della ragazza per evitare che potesse fuggire o rivolgersi alle forze dell'ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento